31 agosto 2013

DOTTOR SLUMP E ARALE 6 di Akira Toriyama

DOTTOR SLUMP E ARALE 6

di Akira Toriyama
Star Comics - Aprile 1997

Non bastava Suppaman, Toriyama arrichisce la fauna del Villaggio Pinguino con Parzan ,la parodia del più famoso personaggio di E.R. Burroughs.
E' evidente che Toriyama si diverte un mondo a dissacrare l'aurea mitica che circonda questo tipo di eroi solari che, visti attraverso gli occhi innocenti dell'eterna infanzia cibernetica di Arale, diventa vuota e trasparente come i vestiti dell'imperatore nell'omonima fiaba.

L'Anime di Arale




Gli Episodi di questo numero:
Gacchan se ne va a spasso
L'allegro Senbee
L'entusiasta Senbee
Il sorpreso Senbee
Il primo appuntamento
Parzan, re della giungla
Babbo Rottame



29 agosto 2013

CASTRO di Reinhard Kleist

CASTRO

di Reinhard Kleist
Rizzoli 2013

Se vuoi darti una bella rinfrescata sugli avvenimenti della rivoluzione cubana, questo fumetto fa proprio al tuo caso. In un pugno di pagine Kleist ricostruisce l'avvincente parabola del movimento rivoluzionario che libera il paese dal corrotto dittatore per diventare a sua volta corrotto e dittatoriale.

Ma il fumetto di Kleist è pregevole, divertente e avvincente perchè non si ferma qui.

Attraverso lo sguardo di un giornalista tedesco immaginario che abbandona la deontologia professionale, Kleist racconta tutta la vita del leader maximo ricostruendo i suoi gesti, la sua personalità, le sue visioni, restituendoci un ritratto che umano, oltre che storico, arricchendolo con il suo disegno, a tratti iconico, che ben rende l'atmosfera storica e precipita il lettore nel cuore dell'utopia comunista cubana.
Il sito Ufficiale di Reinhard Kleist


28 agosto 2013

DI TERRORE SI MUORE di Stan Lee e AA VV

DI TERRORE SI MUORE

di Stan Lee e AA VV
Editoriale Corno - 1975

Ennesima raccolta di horror novel, rigorosamente Marvel, tutte in questo numero 25 di Eureka Pocket, uno dei classici per collezionisti.
Piccole brevi perle di narrativa a fumetti che non perde il vizio della retorica per poter sfruttare  i ritmi veloci imparati nel linguaggio super eroistico.
Stan Lee le firma tutte, ma son certo che alcune sono apocrife, certamente è tutto prodotto dello staff Marvel, con tutti gli stili tipicamente anni '70.

In questo numero di Eureka Pocket ci trovi:

Dr. Jekill e Mr. Hyde di Ron Goulart e Win Mortimer
La Ragazza che non ha ombra
Il cavaliere senza testa cavalca ancora di Gary Friedrich e George Tuska
Il padrone
Non scavate fosse per me di Roy Thomas, Gil Kane e Tom Palmer
Le fauci della morte di Stan Lee e Cal Massey
Un volto sotto il volto di Stan Lee e Al Luster
Finché morte non ci separi di Stan Lee e Vic Carrabotta
L'attesa più lunga di Stan Lee e Sam Kweskin
Sinceramente vostro, Jack lo Squartatore di Ron Goulart e Gil Kane e Ralph Reese
Il fantasma cammina ancora di Stan Lee e Joe Sinnot
X come stregone di Stan Lee e George Tuska
La preda braccata di Dough Moench e Ron Wilson
La morte di Danny di Stan Lee e Cal Massex
Lo specchio magico di Stan Lee e Mort Lawrence
Mostrami il tuo sogno ed io ti mostrerò il mio di Steve Skeates e Jim Starlin
Quante volte si può morire? di Stan Lee e Gil Kane
Din Don di Stan Lee e Tony di Preta
La casa degi orrori di Stan Lee e Jay Scott Pike
L'oro dello zio Xavier di Stan Lee e Louis Ravielli
Il nascondiglio di Harry di Stan Lee e Tony di Preta
La cosa sul tetto di Roy Thomas e Frank Brunner
Il Diavolo e Ronald Webster di Stan Lee  e Paul Reinman
L'Assassinio di Marion di Stan Lee  e George Tuska
La tarantola di Stan Lee e Mort Lawrence
Non imbrogliare mai una zingare di Stan Lee e Al Luster
Un urlo nella notte di Stan Lee e Tony di Preta
Colui che aprì la cripta di John Jakes e Frank Brunner
L'annuncio mortuario di Stan Lee e Jay Scott Pike
Senza testa come un pollo di Stan Lee e Jay Scott Pike
I nani di Stan Lee e Tony Di Petra
Ladro di lapidi di Stan Lee e Sol Broosky

Le Anteprime delle short novel

27 agosto 2013

DOTTOR SLUMP E ARALE 5 di Akira Toriyama

DOTTOR SLUMP E ARALE 5

 di Akira Toriyama
Star Comics Marzo 1997

Non so se per i fumetti i refusi hanno, col tempo, lo stesso effetto che hanno sui francobolli? Perchè questo numero 5 della Collana Mitico della Star Comics si ritrova un bell'errore di numerazione proprio sulla copertina, uno di quegli errori che ti fanno impazzire quando riordini lo scaffale.
Per qualche distrazione, l'albo che vede l'arrivo di Suppaman al Villaggio Pinguino, ha la numerazione progressiva errata; in pratica, è stato ripreso il numero 34 che è il riferimento della collana, mentre il numero di questa uscita di Arale è il 5 (fortunatamente lo si ritrova sul dorso dell'albo). Suppaman su Wikipedia


Su questo numero i seguenti episodi:
Trasformazione speciale
Brava ad ogni costo
Arriva Suppamanù
Arale va a fare la spesa
E la forza non c'è più
Genitori carini
Villaggio Pinguino in pericolo

26 agosto 2013

DOTTOR SLUMP E ARALE 4 di Akira Toriyama

DOTTOR SLUMP E ARALE 4

 di Akira Toriyama
Star Comics Febbraio 1997

Il Dottor Slump e Arale nasce quando Toriyama entra nellascuderia di Shonen Jump e iniziare a lavorare sulla serie a puntate.
È l’occasione, per Toriyama, di realizzare una serie a fumetti dove poter convogliare le sue esperienze (che si riflettono nell’ambientazione campagnola della storia), le sue passioni (gli animali, sempre presenti sotto forma antropomorfa, la fantascienza, il modellismo, la meccanica, le automobili, le moto, i film americani, i manga e i cartoni animati) e persino qualche autocitazione (ed ecco che nella storia del Dr. Slump ritornano tutti i bizzarri personaggi sopraccitati, persino quelli di Wonder Island). 

Dando libero sfogo alla sua debordante fantasia, Toriyama porta avanti la sua serie a fumetti con enorme successo. Inizialmente pensato come una serie di soli quattro capitoli, Dr. Slump & Arale andrà avanti per ben cinque anni, raccogliendosi in 18 volumetti e dando vita a una serie animata in 243 episodi, andata in onda dal 1981 al 1986, che otterrà ottimi ascolti, genererà parecchio merchandising e svariati lungometraggi.
L’autore, ormai popolarissimo e persino dotato di un suo personalissimo fan club, continua a dedicarsi anche a iniziative che non riguardano direttamente il dottore e la robottina, come ad esempio la stesura di Scuola di manga (Hetappi), un volumetto speciale del 1982 realizzato in collaborazione con Akira Sakuma, che dà ai lettori di Jump divertenti consigli su come disegnare fumetti e giudica e corregge opere che questi hanno inviato alla redazione. 
L’autore, nelle interviste, ricorda spesso il periodo in cui lavorava a Dr. Slump & Arale come particolarmente stressante. Spesso era costretto a lavorare pesantemente anche da malato, e i ritmi serratissimi della pubblicazione settimanale lo sfiancavano. Nonostante i siparietti fra un capitolo e l’altro ci dicano che in realtà, anziché lavorare, dormiva fino a tardi, montava modellini, giocava col suo cane, guardava la tv, andava a bisbocciare con gli assistenti nei bar e ingannava il redattore capo che gli chiedeva come procedesse il (nullo) lavoro, il risultato finale gli dà torto, poiché la serie del dottore e della robottina si dimostra essere un fumetto disegnato e scritto da mano esperta.
Sono da annoverare, nel quinquennio in cui lavorò a Dr. Slump & Arale, anche tutta una serie di storie brevi o di miniserie, che saranno poi raccolte nel primo volume della collana Toriyama World (Akira Toriyama Marusaku Gekijyo) del 1983. Biografia completa



Nell'albo ci sono i seguenti episodi
La storia di Danbe
Una ragazza alla moda
Una poliziotta terribile
Sos per la terra
La trasformazione di Arale
L'isola delle meraviglie
Il grande demone
La macchina favolosa



25 agosto 2013

DOTTOR SLUMP E ARALE 3 di Akira Toriyama

DOTTOR SLUMP E ARALE 3

 di Akira Toriyama
Star Comics Gennaio 1997

Arale, moderno Pinocchio per generazioni cibernetiche. Creato da uno scienziato in cerca di compagnia, Arale è una simpatica e vivacissima bambina cyborg dotata di anima propria che vive le sue avventure quotidiane nell'arcadica cornice del Villa Pinguino, un luogo paradisiaco popolato da strani abitanti, dove la tolleranza e l'amore universale sembrano imperare.

Il Dottor Slump, o meglio il Dottor Senbee si ritrova per le mani una bambina cyborg che, a differenza del Pinocchio collodiano, non le importa di crescere, forse perchè non è stata programmata per farlo, nemmeno si rende conto di essere diversa da un'essere umano, non vive i drammi esistenziali degli androidi di P.K. Dick; lei gioca con gli amici e le cacchine raccolte da terra e così passa la giornata.

Nel Pinocchio di Collodi, grazie all'intercessione della fatina, il burattino diventava bambino. Qui, su Il Dottor Slump e Arale, abbiamo il prof. Senbee che subisce delle metamorfosi: aitante, figo dallo sguardo penetrante quando parla da solo davanti allo specchio, tozzo tarchiarto e sudaticcio quando viene preso dalla sua opprimente timidezza.

E' appunto lui, il Prof. Senbee il vero Pinocchio della situazione, è lui quello che deve crescere per emanciparsi, per entrare nella società dei grandi, per conquistarsi una fidanzata, non Arale, lei non sarà mai una bambina...e perchè mai dovrebbe diventarlo?
L'Anime di Arale

In questo numero:
Cosa bolle in pentola?
Arriva l'insegnante.
La Pistola Transformer.
C'era una volta il mare.
Panico dal barbiere
La grande operazione mutandine e fragoline

24 agosto 2013

PYONGYANG di Guy Delisle

PYONGYANG

di Guy Delisle
Rizzoli 2013

Se qualcuno avesse ancora dei dubbi sulla capacità narrativa e descrittiva del giornalismo a fumetti, questa ennesima deliziosa opera del Delisle potrebbe farglieli fugare in breve tempo.

Cosa sta accadendo in Corea del Nord, nel blindato stato asiatico patria del comunismo ortodosso?

Ancora una volta Delisle ci racconta il suo quotidiano, ripetitivo e monotono come qualsiasi altro quotidiano, in una nazione in cui il grigiore dell'anima è il colore imperante.

L'opera risale al 2003, e Delisle ha ben sviluppato il tratto che conosciamo, ma qui lo troviamo meno sintetico, sporcato a chiaroscuri gessosi e grevi che, sebbene pecchino di sintesi, ben rendono il grigiore assoluto che permea la vicenda.

Il racconto di Delisle è sempre delicato e la sua Corea del Nord raccontata a fumetti diventa perciò un luogo surreale, quasi fantastico. Le situazioni che il protagonista vive sono così lontane dal nostro  mondo da essere inverosimili.

Resta sempre il racconto del viaggiatore, il suo non obiettivo punto di vista, ma comunque la sua importante e unica estimonianza di un popolo e di una nazione rimasta ai margini ma che in realtà è un fulcro dello scacchiere orientale. Le immagini del fumetto

18 agosto 2013

DOTTOR SLUMP E ARALE 2 di Akira Toriyama

DOTTOR SLUMP E ARALE 2

di Akira Toriyama
Star Comics - Dicembre 1996

Già nelle prime tavole, leggendo le avventure del Dottor Slump e Arale, si comincia ad avere una sensazione di deja vù, di un qualcosa di familiarmente rassicurante.
Questa sensazione deriva semplicemente da due fattori piuttosto evidenti e che fanno parte integrante del nostro patrimonio culturale di italiani, due fattori che forse aiutano a spiegare l'enorme successo di questo personaggio nello stivale e che legano ancora di più Toriyama alla nostra penisola.


Il plot delle avventure del Dottor Slump deriva decisamente dal Pinocchio di Collodi, dove il Slump/Sembee veste i panni del novello Geppetto e Arale quelli di Pinocchio; come nel romanzo di Collodi, si creano situazioni assurde e paradossali che, attraverso la giovane innocenza della protagonista, mettono in risalto le contraddizioni e le ipocrisie del mondo degli adulti.

A differenza di Collodi, Torijama rinuncia a principi morali o didattici, i tempi sono diversi, e da libero sfogo al divertimento, costruendo una favola geniale popolata dai stranissimi personaggi del Villaggio Pinguino, una popolazione eterogenea di strane creature fantastiche e non, che ben si amalgamano, con naturalezza, come solo in una bella favola può essere possibile.

Questo amalgama di strane e buffe creature, portato nelle tavole di Torijama ricorda anche i mondi fantastici di Benito Jaccovitti, i suoi famosi salami appiedati o le matite ridenti che, per puro piacere estetico, apparivano come completamento delle tavole.

Ed in tutto questo, Torijama eccelle, nella sua favola moderna, nel aver saputo creare un mondo folle e divertente, fatto di vicende assurdamente semplici e apprezzabili per questo. Una sintesi narrativa che si rispecchia nel suo tratto e nella sua caratterizzazione di luoghi e personaggi efficiente ed essenziale: il massimo che si può chiedere ad un fumetto. La Trama

Episodi dell'Albo
Verso il domani
Time Slipper
L'uovo di Gacchan
Maschio o femmina
Arale all'assalto
Guerre volgari




17 agosto 2013

DOTTOR SLUMP E ARALE 1 di Akira Toriyama

DOTTOR SLUMP E ARALE

di Akira Toriyama
Star Comics - Novembre 1996

Non ci mise molto Toriyama a mietere consensi una volta che i lavori approdarono sulle tv locali italiane. Prima Dragonball e in seguito Arale.
Per Star Comics non fu perciò difficile portare i rispettivi manga nelle nostre edicole; il successo fu immediato e le nuove edizioni pure, sopratutto per quanto riguarda Dragonball.
Per quanto riguarda Arale, invece, è sorprendente ad ogni rilettura, per la sua stupida semplicità e la sua disarmante innocenza. Una lettura spassosa che ti porta via, nel cuore del Villaggio Pinguino.
Su Wikipedia



Questo n°1 contiene gli episodi:
La nascita di Arale
Ciriciao, gente!
Il resto manca.
Il grande mostrologo.
L'imbarazzo della scelta.
Amico orso.
Arale o Akane?
La pistola ridimensionante.


16 agosto 2013

NO PASARAN di Vittorio Giardino

NO PASARAN

di Vittorio Giardino
Rizzoli 2013

NO PASARAN appartiene al Ciclo di Max Friedman, la spia borghese (o imborghesita) che si svolge a cavallo delle due guerre dello scorso secolo. Questa volta Vittorio Giardino spedisce il Friedman nel cuore della Guerra Civile Spagnola, dalla parte dei Repubblicani, ovviamente. In Spagna, il nostro eroe trova inganni, tradimenti, complotti e misteri, sopratutto non trova l'amico che sta cercando, mentre già capisce che per i Repubblicani c'è poco da fare.
C'è in Giardino una precisione storica nei dettagli e anche nella ricostruzione degi eventi, ma non farti ingannare, non si tratta di giornalismo grafico, al massimo potrà essere un romanzo storico; è pur sempre un'opera di fantasia, non il racconto della realtà, ma una ricostruzione storica, bella, intrigante, molto avvincente e interessante, ma pur sempre una ricostruzione. Leggi

15 agosto 2013

CAPITAN HARLOCK n°5 di 5 di Leiji Matsumoto

 CAPITAN HARLOCK n°5 di 5

di Leiji Matsumoto

Panini Comics - Dicembre 2001

La prima serie animata di Capitan Harlock risale al 1978, quarantadue episodi che riprendono piuttosto fedelmente le vicende raccontate nel manga.
L'ampiezza della serie consente agli autori di sviluppare meglio i personaggi e l'ambientazione, dando anche maggior respiro alle Mazoniane e, sopratutto, alla piccola Mayu, che diventa il personaggio chiave della serie, dandole un'aurea melanconica che caratterizza ancor meglio di personaggio di Harlock.

Per l'Harlock animato ci sono ancora 22 episodi nel 1982: L'Arcadia della mia giovinezza: rotta infinita SSX. Il prequel della serie maggiore, dove tutto viene rivelato, aiuta il personaggio a trovare una sua dimensione maggiore, sebbene per certi versi non superi la serie precedente che, sicuramente, è entrata tra i miti dell'animazione mondiale.

13 agosto 2013

CAPITAN HARLOCK n°4 di 5 di Leiji Matsumoto

 CAPITAN HARLOCK n°4 di 5

di Leiji Matsumoto

Novembre 2001 Panini Comics

Sulla Terra gli uomini si sono trasformati in creature apatiche che nemmeno si scuotono quando una gigantesca e misteriosa sfera nera piomba dagli abissi spaziali nel bel mezzo di Tokio.

Voce solitaria è il professor Daiba che nell'indifferenza assoluta viene ucciso dal complotto Mazoniano che minaccia l'umanità intera.

Così, al suo giovane figlio Tadashi, non resta che cogliere al volo l'opportunità di imbarcarsi sull'Arcadia e diventar parte della crew di Capitan Harlock, l'unico che oppone una resistenza reale al terribile complotto Mazoniano.

11 agosto 2013

CAPITAN HARLOCK n°3 di 5 di Leiji Matsumoto

 CAPITAN HARLOCK n°3 di 5

di Leiji Matsumoto
Ottobre 2001 Panini Comics

E' con la gigantesca e slanciata Arcadia che Capitan Harlock solca le vastità spaziali e combatte la corruzione e l'invasione Mazoniana, ma l'Arcadia non è una semplice astronave, è un oasi tranquilla di sicurezza per i suoi ospiti, un luogo dove vivere il riposo del guerriero.
Non è un semplice veicolo, nasconde un segreto nel suo cuore elettronico, un segreto che la rende superiore agli altri veicoli; è anche l'erede di una tradizione legata alla dinastia di Harlock.
Si va infatti nel XX secolo in cui troviamo Phantom F. Harlock I e II che rispettavamente, nelle due guerre mondiali, chiamano Arcadia i rispettivi aerei.  L'Arcadia di Harlock


1 agosto 2013

CAPITAN HARLOCK n°2 di 5 di Leiji Matsumoto

CAPITAN HARLOCK n°2 di 5

di Leiji Matsumoto
Agosto 2001 Panini Comics

La trama di Capitan Harlock è avvincente e disegna personaggi in maniera molto originale.
Tutto comincia con un'enorme sfera nera che si abbatte su Tokyo, una sorta di gigantesca bandiera spaziale per rivendicare il possesso del pianeta.
Di fronte alla colpevole inattività delle autorità, il Professor Daiba cerca di smuovere le acque, ma viene ucciso da una donna misteriosa.
E' solo una delle avanguardie Mazoniane nascoste tra gli umani del pianeta: donne bellissime che bruciano come carta e che sono guidate dall'astuta e spietata regina Raflesia.
Rimasto orfano e indeciso sul da farsi, il figlio del professore, Tadashi Daiba viene accolto nell'Arcadia, l'astronave di Capitan Harlock, diventando membro dell'equipaggio. Inizia così la sua avventura per difendere il pianeta dall'invasione Mazoniana e anche dalla propria insipienza e rassegnazione. Capitan Harlock e la Destra Italiana


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...