27 ottobre 2013

MORTI DI SONNO di Davide Reviati

MORTI DI SONNO
di Davide Reviati
Rizzoli 2013

Pubblicato per la prima volta nel 2009 da Coconino Press, ritroviamo questo splendido romanzo di formazione nella collana Graphic Journalism del Corriere della Sera.

Avrai già capito che al sottoscritto non è che interessi molto cavalcare la notizia, in effetti, questo volume è uscito nelle edicole circa due mesi fa. Poco male.

Vincitore, nel 2010, del Premio Attilio Micheluzzi come Miglior Opera, Morti Di Sonno racconta l'infanzia di un gruppo di bambini del Villaggio Anic di Ravenna: la loro quotidianità, le loro paure, le loro aspirazioni.

Un opera che sa di neorealismo, di Fellini e di pianura padana, uno stile, quello di Reviati, che sente l'influenza di Lorenzo Mattotti, ma lo sporca e lo carica di espressionismo, mantenendo però la leggerezza delle figure, in una composizione delle tavole e delle inquadrature che rendono ogni pagina una leggera armonia grafica, per una storia, la vita di una comunità a due passi dal petrolchimico, sulla quale aleggia un'oscura minaccia che opprime gli animi con la sua sola presenza.

E' un libro da avere, tutto da leggere, più di una volta. Perché di opere così non ne vengono fuori spesso.
Davide Reviati su Wikipedia

25 ottobre 2013

CRONACHE BIRMANE di Guy Delisle

CRONACHE BIRMANE

di Guy Delisle
Rizzoli 2013

E così accade che la moglie del Delisle viene spedita in Myanmar da Medici Senza Frontiere. Guy, da bravo maritino qual'è, gli va appresso insieme al rispettivo pupo e, com'è consuetudine, ci ricava un divertente diario di viaggio con il quale cerca, e direi ci riesce, a descrivere la sua esperienza birmana.
E sul filo di una sottile ironia, ancora una volta Delisle ci delizia con il suo occhio Candido, raccontandoci la realtà birmana solare e contradittoria, dell'anno 2007.
Un Myanmar politicamente diverso da oggi, ma socialmente invariato, dove alcune cose si sono risolte, altre sono degenerate.
Delisle vive il suo spaesamento e lo trasmette al lettore, raccontando puntuale gli effetti del regime sulla vita di tutti i giorni. Non c'è mai condanna nel linguaggio di Delisle, non ne ha bisogno, gli basta raccontare le cose come sono per far balenare davanti agli occhi del lettore la verità dei fatti e le conseguenze di una dittatura miope e ottusa che blocca lo sviluppo sociale della nazione.

20 ottobre 2013

DOVE LA TERRA BRUCIA di Giuseppe Galeani e Paola Cannatella

DOVE LA TERRA BRUCIA
Maria Grazia Cutuli
di Giuseppe Galeani e Paola Cannatella
2013 Rizzoli

Tecnicamente siamo arrivati al sedicesimo volume della collana Graphic Journalism allegata al Corriere della Sera, nel corso della scorsa estate.
Complessivamente una collana molto interessante, ma con i suoi alti e bassi nelle scelte delle opere che la compongono, ma questa è un'altra storia.

Oggi ci dedichiamo anima e corpo in questa struggente e umanissima opera di Galeani e Cannatella che ricostruisce la breve e intensa vita di Maria Grazia Cutuli, giovane giornalista uccisa in Afghanistan nel 2001 dalla barbarie talebana.

E' impossibile non rimanere catturati dal lavoro di Cannatella e Galeani che restituiscono nelle tavole la passione di una giornalista, il suo impegno professionale per essere sul luogo degli eventi, per poter essere sicura di portarsi/rci a casa un pezzo di verità, senza filtri, pura cronaca di guerra.

Quando mi trovo di fronte a racconti così pieni di umanità, ispirati a persone e fatti reali, tendo a schernirmi, perché l'empatia verso le persone può giocare brutti tiri all'intelletto; può togliere quella misura nell'analizzare i fatti nella loro fredda e spietata logica: perché in fondo, a Maria Grazia chi glie lo faceva fare di rischiare la vita? Aveva veramente capito cosa c'era in ballo in quel suo stare nell'occhio del ciclone?

Sono oziosi pensieri da poltrona, pensieri che ci fanno dimenticare di tutti quei giornalisti, non necessariamente reporter in zone di guerra, vanno ostinatamente fino in fondo, scavando nei fatti, scavando nelle cose, dando un senso alla notizia e descrivendo la realtà delle cose. E' grazie a loro che la verità viaggia, a discapito dell'arroganza dei potenti, ci arriva nei nostri salotti e ci aiuta a capire il perché, e cosa cosa succede, nelle strade del mondo.

Così quest'opera su Maria Grazia Cutuli non ci restituisce solo la passione di una persona persa, ma ci restituisce anche la sua Testimonianza, in senso cristiano, che ci imporrebbe, a tutti, di vivere nella quotidianità, in ogni nostra scelta, i valori che vogliamo difendere e che, crediamo, siano universali in questo ridicolo pianeta.

15 ottobre 2013

FANTATERRORE di AA VV

FANTATERRORE

di Autori Vari
Dicembre 1975 Editoriale Corno

Numero trenta della collana Eureka Pocket della Casa Editrice di Luciano "Bunker" Secchi, la prima a importare in massa i prodotti Marvel, all'epoca saldamente firmati, tutti o quasi, da un un baffuto e sorridente Stan Lee.

Pubblicata tra il 1968 al 1984, Eureka Pocket ha raccolto nel formato tascabile alcune perle del fumetto di avventura e umoristico. Per saperne di più vedi questa pagina

Questo n°30 tutto dedicato a fumetti di terrore scientifico di casa Marvel, delle piccole chicche adorabili di racconti brevi, spesso con finale a sorpresa o moraleggiante, che ancor oggi si fanno apprezzare.

Prima Parte - I Figli delle Stelle
I racconti dell'infinito - di Stan Lee, Gene Colan
Perché non mi vogliono credere? di Stan Lee, Gene Colan
Se lo dice la mamma di Stan Lee e Sol Brodsky
L'Arrivo dei Krulls di Stan Lee e Gene Colan
L'esperimento di Stan Lee e Dick Ayers
Io Alan Swan di Stan Lee e Howard Purcell

Seconda Parte - Nell'infinito
Il terrore di Tim Boo Ba di Stan Lee e Howard Purcell
Senza sospettare di Stan Lee e Syd Shores
Un uomo a metà...!? di Stan Lee e Robert Sale
Scappa Roco, scappa di Stan Lee e Howie Purcell
L'aragosta di Stan Lee e Jim Mooney
Orrore sulla collina di Stan Lee e Carmine Infantino
L'incubo di Gerry Conway e Gil Kane
La rivincita delle macchine di Stan Lee e Dick Ayers


Terza parte-Terrore nello spazio
L'amico di O'Malley di Stan Lee e Gene Colan
Il relitto maledetto di Stan Lee e John Romita
Sete di Steve Gerber e Craig Russel
Epidemia mortale di Stan Lee e Dick Ayers
La maledizione di Stan Lee e Steve Dikto
Il mistero della Avernus Company di Stan Lee e Di Preta
Arrivano i marziani di Gerry Conway e Ralph Reese
Come l'eternità di Stan Lee e Al Luster
L'occhio del destino di Stan lee e Basil Wolverton
Contact di Tom Sutton
La scala più alta di Stan lee e Vic Carrabotta
La cosa che ha divorato un pianeta di Stan lee e Al Hartley


8 ottobre 2013

DOTTOR SLUMP & ARALE 16 di Akira Toriyama

DOTTOR SLUMP & ARALE 16

di Akira Toriyama
Febbraio 1998
Star Comics


In questo numero
Flying Nikochan
Appuntamento col fantasma
Lensman
Gli omini della verdura
Arriva il nonno della montagna
Torna il nonno alla montagna
Science (pulp) Fiction

Arale in Nonciclopedia



3 ottobre 2013

DOTTOR SLUMP & ARALE 15 di Akira Toriyama

DOTTOR SLUMP & ARALE 15

di Akira Toriyama
Gennaio 1998 Star Comics

Questo albo contiene gli episodi
La nostra squadra
La famiglia Norimaki e la famiglia Tsun
High School Champion
Suppaman e il mistero del Villaggio Pinguino












2 ottobre 2013

SHENZHEN di Guy Delisle

SHENZHEN

di Guy Delisle
Rizzoli 2013

Quindicesimo volume della collana di Graphic Journalism promossa come allegato del Corriere della Sera per i tipi della Rizzoli Lizard.
Risalente al 2003, è la prima opera, il primo carnet di viaggi, del buon Delisle che, con un segno ancor sporco, racconta l'evoluzione del Paradiso Maoista nei nostri giorni.
L'opera racconta di un viaggio fatto dall'autore nel 2000 per supervisionare la produzione di cartoni animati per conto di una compagnia francese nella megalopoli della Cina meridionale.

Gli anedotti del Delisle già fanno apprezzare la sua abilità e maturità narrativa, il tratto non è ancora pulito come lo sarà nelle Cronache di Gerusalemme e nelle Cronache Birmane, ma quei grigi sporchi, graffiati sulla carta, rendono comunque bene l'aria opaca che si respira nella Repubblica Popolare; le contraddizioni di un progresso rapido, del passaggio dal vecchio al nuovo millennio, la trasformazione dell'utopia socialista in un capitalismo sempre uguale ma diverso da come lo abbiamo conosciuto.

Il Sito dell'Autore

Comunque, quello di Delisle resta uno sguardo tenero, persino affettuoso di un viaggiatore conscio dei suoi limiti e dei suoi pregiudizi, che non giudica ma osserva, libero di trarre le proprie conclusioni.

1 ottobre 2013

DOTTOR SLUMP & ARALE 14 di Akira Toryjama

DOTTOR SLUMP & ARALE 14

di Akira Toryjama
Dicembre 1997 Star Comics

In Questo albo:
Crazy Honeymoon-6
Vita da sposi
Fuochi d'artificio
The combat
Quando Arale perse la testa
Tutti al Liceo
Uma grande mente
Arriva la famiglia Tsun

Toriytumbrl



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...