29 dicembre 2013

DRAGONBALL 14 Esprimi un desiderio di Akira Toriyama

DRAGONBALL 14
Esprimi un desiderio

di Akira Toriyama
Ottobre 1995 Star Comics


Per prendere possesso dell'ultima sfera del drago, Goku affronta i terribili guerrieri della Sibilla, tra cui il suo defunto nonno che così ha il piacere di rivedere, anche se per pochi attimi.
I nostri hanno la meglio solo per scoprire che la sfera è nelle mani del perfido Pilaf che però sconfiggono e finalmente evocano il drago che riporterà in vita il padre della piccola Upa.
Leggilo Qui
Guardalo Qui


25 dicembre 2013

DRAGONBALL 13 L'invincibile Goku di Akira Toriyama

DRAGONBALL 13
L'invincibile Goku

di Akira Toriyama
ottobre 1995 Star Comics

Sconfitto il Red Ribbon, Goku riprende la cerca dell'ultima sfera del drago che però non si fa trovare. Il Maestro Muten consiglia a Goku di andare dalla vecchia Sibilla per farsi rivelare dove si è cacciata la sfera. Ma la Sibilla non lavora gratis, e perciò i nostri eroi sono costretti a battersi contro i 5 Guerrieri. Lo scontro è piuttosto facile con i primi quattro, ma al quinto...Leggilo


23 dicembre 2013

JUDGE DREDD Crimine Futuro

JUDGE DREDD
Crimine Futuro

Autori Vari
Play Press 1991

Apparso nel 1997 sulle pagine del magazine 2000AD da John Wagner e Carl Ezquerra, Judge Dredd ebbe sul finire degli anni '80 il suo momento di gloria anche in Italia. Sbarcato per la prima volta sulle pagine di 1984, in realtà il giudice di MegaCityOne non ha preso molto sul pubblico italiano; si è fatto i suoi fans aggueriti, ma non ha spopolato.
PlayPress lo riprende balbettando in qualche pubblicazione infilata quà e là nelle sue collane. Ques'opera monografica è una di queste pubblicazioni disordinate.

Il Giudice Dredd su Wikipedia

Il volume contiene:
L'Uomo Invisibile di John Wagner e Ron Smith
Crimini Eterni di John Wagner e Brian Bolland
Motociclisti nella tempesta di John Wagner, Alan Grant, Brendan McCarthy e Tony Riot
La Squadra Wally di John Wagner, Alan Grant e Brett Ewins
I Volti mutevoli del Crimine di John Wagner, Alan Grant e Brian Bolland

DRAGONBALL 12 Il Nuovo Torneo di Akira Toriyama

DRAGONBALL 12
Il Nuovo Torneo

di Akira Toriyama
settembre 1995 Star Comics

Dragonball racconta le avventure di Goku, un bambino dotato di un incredibile forza fisica e di un'asta magica capace di allungarsi e accorciarsi a comando. Goku e i suoi amici sono alla ricerca delle mitiche sfere del drago, ognuno di loro per diverse ragioni, nel corso di questa ricerca, il gruppo fa belle e brutte conoscenze; tra queste il micidiale Red Ribbon, unorganizzazione paramilitare che scatena contro il piccolo Goku un pericoloso killer armato delle più moderne tecnologie militari. Leggilo

Guarda il Cartoon

21 dicembre 2013

DRAGONBALL 11 Il Villaggio Pinguino di Akira Toriyama

DRAGONBALL 11
Il Villaggio Pinguino

di Akira Toriyama
settembre 1995 Star Comics

Prosegue l'incessante corsa alla conquista delle Sfere del Drago che vede contrapporsi Gogu & Co al Red Ribbon nei vari angoli del globo.
In questo mitico numero undici della collana, Toriyama cede alla tentazione di far incontrare Goku con Arale in un crossover degno di entrare nella storia del fumetto.
Un breve episodio pregno del disarmante umorismo tipico dell'autore  che raccoglie il meglio del meglio della sua produzione.


18 dicembre 2013

DRAGONBALL 10 Il Tesoro dei Pirati di Akira Toriyama

DRAGONBALL 10
Il Tesoro dei Pirati

di Akira Toriyama
Agosto 1995 Star Comics

Continua la lotta tra Goku e Company contro un mai vinto Red Ribbon che si dimostra essere un'organizzazione ricca di risorse e di uomini dotati.
La lotta per il possesso delle sfere del drago si fa sempre più accesa, in quel crescendo che ha sempre contraddistinto questa serie.
Come sempre Toriyama riesce a tenere alta la tensione e la suspense, senza rinunciare a divertire con le gag che hanno sempre distinto i suoi lavori. Guarda la decima puntata dell'Anime

16 dicembre 2013

DRAGONBALL 9 A Casa di Bulma di Akira Toriyama

DRAGONBALL 9
A Casa di Bulma

di Akira Toriyama
agosto 1995 Star Comics

Goku distrugge la Power Tower del Red Ribbon e subito dopo si ritrova catapultato nella civiltà moderna, cosa non semplice da capire per uno come lui.
Dopo una piccola pausa dove facciamo conoscenza della famiglia di Bulma e del loro business di capsule "magiche", ecco che ritroviamo in nostri eroi ancora all'inseguimento delle sfere magiche con un'improvvisa e feroce riapparizione dei soldati del Red Ribbon.

14 dicembre 2013

DRAGONBALL 8 Muscle Tower di Akira Toriyama

DRAGONBALL 8
Muscle Tower

di Akira Toriyama
Luglio 1995 Star Comics

E' in questo numero che si fa una conoscenza approfondita con il Red Ribbon, un'organizzazione militare ben equipaggiata e con ottimi professionisti del combattimento; non abbastanza ottimi per poter fermare Goku che, pagina dopo pagina, sale la torre, quartier generale del RR, come un novello Bruce Lee. Leggilo

Diversa è invece l'ottava puntata del manga che viaggia su linee temporali diverse. Dragoball puntata 8 la puoi guardare qui.



13 dicembre 2013

V FOR VENDETTA di Alan Moore e David Lloyd

V for Vendetta

di Alan Moore e David Lloyd
Supplemento alla Rivista Corto Maltese
Aprile- Settembre 1991 Rizzoli

Ci sono cose che non sono state dette o scritte su quest'opera di Moore e Lloyd? In realtà si, ma non ne facciamo un dramma. V for Vendetta è sicuramente un capolavoro del '900, lo si vede anche da come ha influito sulla società con i suoi simboli, è un magico prodotto alchemico che ha saputo imporsi per la forza della narrazione e per la potente descrittività di Lloyd, con i suoi chiaro-scuri opprimenti, purtroppo resi male in questa edizione della Rizzoli che, prima in italia, pubblicò l'opera come allegato di Corto Maltese dopo la felice esperienza degli Watchmen.

Ti lascio con le righe di Stefano Negrini che fanno da prefazione alla pubblicazione:
L'Uomo del Rinascimento
Eccolo di nuovo. Dopo aver scardinato le convenzioni e la compiacenza del fumetto classico nel grande Watchmen, Alan Moore ci scodella un'altra storia di quelle che lasciano il segno, V for Vendetta. Gli anglosassoni definiscono Reinassance man, uomo del Rinascimento, l'uomo dal talento versatile e multiforme, l'uomo dai mille interessi e dalle mille curiosità, che lascia la propria impronta geniale e originale in tutto ciò che fa, distinguendosi per brio e levità.

Se oggi il fumetto ha un uomo del Rinascimento, questo è proprio Alan Moore: in appena una decina d'anni (e senza fare troppa gavetta), questo allampanato signore inglese dall'aria neohippy ha creato il personaggio di Marvelman, ha ridato vita all'agonizzante Swamp Thing, ha sceneggiato il ciclopico Watchmen, ha fondato una casa editrice di fumetti, ha collaborato con i più egregi disegnatori britannici e americani a serie come Big Numbers, Lost Girls e From Hell e ha scritto un romanzo, e tutto ciò con un'intelligenza, una giocosità e un gusto che sono ormai la sua inconfondibile cifra stilistica. Come un tempo al cinema c'era il Luitsch Touch, oggi si potrebbe parlare di un Moore Touch.


Ciò che più stupisce di Moore è la sua capacità di prendere dei materiali di risulta, dei cascami letterari e cinematografici e di ricavare da essi dei capolavori: la definitiva demistificazione di una tradizione (Watchmen) non prende forse le mosse da un assai poco promettente manipolo di supereroi imbolsiti?

Analogamente, anche i materiali e i personaggi di V for Vendetta appaiono di primo acchito poco promettenti: un futuribile fascismo britannico già ipotizzato da parecchia fantascienza, un vendicatore da melodramma, figure quasi risapute di leccapiedi di regime, un personaggio già visto e rivisto di poliziotto onesto intristito nel cinismo, tutto il repertorio di vizi, sciaccallaggi e perversioni che si accompagna alla dissoluzione di una dittatura; tutta roba non certo di prima mano, che però grazie a Moore ( che non fa certo mistero di essersi ispirato a Orwell, a Huxley, alla fantascienza di Bradbury e di Ellison, ai film di Vincent Price e a Robin Hood) prende nuova vita, assume una nuova freschezza e da vecchiume torna a trasformarsi in scheggia di verità.

Nulla di inedito nell'orrore del campo di concentramento di Larkhill, nel sadomasochismo dei coniugi Almond, nella paranoia del Leader, negli ossessivi richiami al patriottismo della dittatura, nell'oscena falsa coscienza dei servitori del regime, eppure nelle mani di Moore tutto questo sembra nuovo, tutto questo vibra di rabbia e di sdegno, grida l' indignazione dell'intelligenza e dell'umanità offese.

E in questo Moore trova l'ausilio dell'eccellente David Lloyd e del suo disegno sommesso, apparentemente opaco, ma in realtà (per chi sappia vedere) fitto di squarci toccanti o lancinanti. Senza bellurie, senza effettismi, Lloyd sa dire una tragedia con una sola scelta di un'inquadratura, ideale compagno di tanto sceneggiatore. Tutto su Alan Moore



6 dicembre 2013

DRAGONBALL 7 La resa dei conti di Akira Toriyama

DRAGONBALL 7
La resa dei conti

di Akira Toriyama
luglio 1995 Star Comics

Con questo numero si conclude il Gran Torneo Tentaichi, con un crescendo di colpi di scena ed apoteosi finale.
Noi veniamo a sapere che il Il Maestro Tartaruga ha un potente alter ego, mentre Goku & C. continuano ad ignorare chi realmente si nasconde dietro al vizioso irresponsabile Maestro.
Finito il Torneo, per Goku ricomincia la ricerca della sfera ereditata dal nonno. E' in questo frangente che il piccolo ragazzo scimmia fa conoscenza con il Red Ribbon: una potente organizzazione militare.


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...